Il Genio di Palermo, protettore laico della città

Home / News / Il Genio di Palermo, protettore laico della città

Il Genio di Palermo, protettore laico della città

A due passi dal nostro B&B zona teatro Massimo si parte per un viaggio alla scoperta delle bellezze di Palermo, una città ricca di storia unica al mondo.

Una passeggiata molto affascinante è quella alla scoperta del ‘Genio di Palermo’ protettore laico della città la cui origine si perde nella leggenda. Si tratta della rappresentazione di un uomo barbuto con il corpo da giovane che porta una corona e tiene un serpente avvinghiato al petto. In città ci sono otto rappresentazioni conosciute dell’antica divinità pagana in rilievi, in statue, in un mosaico a Palazzo dei Normanni e in un’affresco a Palazzo Isnello.

Le statue più note del genio di Palermo si trovano a Palazzo Pretorio, in piazza Garaffello, in piazza rivoluzione e a villa Giulia. La statua del genio a palazzo Pretorio è accompagnata da una scritta ‘Panormus conca aurea suos devorat alienos nutrit’ (Palermo conca d’oro divora i suoi e nutre gli stranieri). Una delle interpretazioni più note della scritta considera Palermo un luogo benevolo con gli stranieri in particolare con i mercanti e invece ingrato con i propri figli costretti ad emigrare in cerca di miglior fortuna. In realtà la simbologia del Genio è molto più complessa e si potrebbe associare agli attributi propri di una divinità saturnina. Saturno è il dio pagano del tempo e da ciò il Genio-Saturno rappresenterebbe la capacità di rinnovamento della città di Palermo.

Vi siete incuriositi? per scoprire di più venite a Palermo!

Recent Posts
ostello a piazza della vergogna a palermoSenza titolo-1