A la Boucherie! Altrimenti detta Vucciria

Grida di uomini continue da una parte all’altra della via, odori che si confondono tra loro! Un vortice di colore e rumore: la vucciria! dal vuciare, urlare della gente. Prima era la “boucherie” ovvero il mercato della carne, ma oggi si trova di tutto.

Preferite un panino con le panelle o un pò di stigghiola arrostite sul minuto alla brace? Una frittura di pesce fresco o per i più temerari il panino con la milza! Lo street food è l’offerta del mercato diurno… e notturno!

Il mercato si trasforma la sera per diventare il centro della vita notturna palermitana. Sono sicura che ogni ospite che non vedo al mattino è stato in Vucciria, alla Taverna Azzurra.

Quel posto ti tiene lì sempre dieci minuti in più per ridere e conoscere facimente persone nuove. Un comune martedì tra una birra super economica e una canzone cantata insieme, ci si ritrova rigorosamente per strada in un immenso gruppo di amici.

manuela

Write a Reply or Comment