Boutique Hostel – l’Idea

 

 

Nel cuore di Palermo, più precisamente a pochi metri dal Teatro Politeama (Piazza Castelnuovo), scoprirete “A Casa di Amici” Boutique Hostel.  L’unico ostello della città ad avere personalità ben definita, attenzione alle esigenze dell’ospite, ambienti di design e camere a tema musicale.

Ciò che definisce la nostra identità è essere UNICI e NON REPLICABILI tra le proposte di accoglienza nel MONDO.  Un nuovo “concept hostel” in cui fare turismo esperienziale e incontrare l’altro attraverso la musica. Risvegliare emozioni e trasmettere le vibrazioni tipiche del posto che state visitando, è il nostro stile di vita.

  • Chi è l’ideatore del progetto “A Casa di Amici”?

Claudia Vitale, pilastro portante dell’attività e ideatrice del progetto, ritiene importante che l’arte diventi sempre più interattiva. La semplice vacanza non basta più al viaggiatore, il quale oggi ha bisogno di un’esperienza totalizzante e indimenticabile.

Da questa necessità nasce la nostra realtà, che dà la possibilità agli ospiti di soggiornare con artisti provenienti da tutto il mondo e di diventare loro stessi artisti, scoprendo i propri talenti nascosti.

  • Cosa fa davvero la differenza tra la nostra e le altre strutture?

All’interno della struttura la collezione di strumenti musicali, costruiti da Santo Vitale, catturerà interamente la vostra attenzione, trasformandovi in fruitori di una mostra contemporanea. Non vi limiterete solo all’osservazione! Potrete anche acquistarli o costruirli partecipando a un laboratorio. L’artista Santo Vitale, co-fondatore del concept hostel, vi accompagnerà in una esperienza diretta di contatto con gli strumenti a percussione.

  • Chi rende la struttura una vera “casa di amici”?

Questa casa è il frutto della collaborazione di persone che sono cresciute con essa e di chi ne ha fatto parte per breve tempo, ma che ha lasciato il segno. Ognuno di loro ha contribuito con la propria personalità, energia ed esperienza ad arricchire e costruire nuovi volti dello stesso progetto. Alessandra Mazzara, parte integrante di “A Casa di Amici” da molti anni. Ha visto crescere l’azienda e a sua volta è cresciuta insieme ad essa. Ha sempre vissuto a stretto contatto con ogni viaggiatore, creando un clima di familiarità ed una vasta rete di amicizie in tutto il mondo. Fiera di essere partecipe di questa realtà multiculturale crede davvero in questo splendido progetto che considera uno stile di vita incomparabile.

  • Cosa vuol dire crescere in questo progetto?

Il contatto continuo con il mondo, le culture, e l’incontro delle diversità allarga i propri orizzonti e apre la mente a nuove possibilità. Fa sì che il mondo diventi piccolo, dandoti il coraggio e la forza per inseguire il sogno della tua vita. Proprio come è accaduto a Clement (beddu nivuru), dopo molti anni di collaborazione.  Nella sua lettera che ci ha dedicato prima di partire scrive: “la famiglia, l’amicizia, le emozioni, la gioia, le lacrime, la pace, il duro lavoro ma più di qualsiasi altra cosa l’AMORE… hanno permesso di diventare parte integrante delle vostre splendide e meravigliose vite.” Sei cresciuto quando apprendi che l’arte è ovunque tu voglia vederla o sentirla.

  • Come vedi il Boutique Hostel del futuro?

Vedo estati piene di concerti in terrazza, artisti provenienti da tutto il mondo che scelgono noi e che ritornano negli anni, come già succede oggi. Murales colorati che ricoprono tutta la superficie della struttura, come tatuaggi indelebili sulla pelle, che ricordano i migliori momenti vissuti. “Avvicinamento sociale” sarà la nuova parola d’ordine, che si concretizzerà nell’organizzazione di eventi di ogni tipo, volti a ristabilire un concetto di comunità. Una rete internazionale di ostelli di cui fare parte e attraverso la quale muoversi con facilità, per diventare il punto di rifermento dei giovani viaggiatori a Palermo. Questa è la visione della nuova arrivata nella nostra squadra, Emanuela Adelfio, anche lei ballerina e amante del ritmo e della musica.

 

N.B: Ci teniamo a sottolineare che questi pensieri che abbiamo qui espresso sono interamente condivisi da tutte le persone che hanno fatto parte dello staff e dagli ospiti di “A Casa di Amici”. Siamo rimasti in contatto con loro e abbiamo letto tutte le recensioni ma, non potendo trascriverle interamente, ci siamo fatti portatori della loro voce. Vi salutiamo con un augurio del nostro grande amico Clementino, “Vi auguro pace, prosperità e infinito amore!”