Salviamo la terra con il Ritmo

Siamo tutti a conoscenza di quello che sta accadendo nel mondo con i rifiuti, l’uomo è stato in grado di creare il “Sesto Continente”, una terra di plastica nell’Oceano Pacifico.
I ghiacciai si stanno sciogliendo, i rischi per l’ambiente, gli animali e l’uomo ormai sono grossi, la terra chiede il nostro aiuto, suoniamo per lei.

Forniremo a tutte le persone di una guida per lo smaltimento dei rifiuti in lingua italiana ed inglese e si porterà attenzione ad alcuni oggetti che saranno lavorati e trasformati in strumenti musicali.

Lo scopo del progetto è educare l’individuo alla raccolta differenziata ed a mettere in pratica le sue capacità creative, artistiche e musicali.

Destinatari: gruppo di massimo 25 persone.

Durata: 10 ore da organizzare in base alle esigenze del gruppo.

Quota di partecipazione: 70,00 € a persona

La quota può subire variazioni in base alla location dell’evento
E’ necessario in fase di adesione avere il riferimento email del capogruppo per inviare la guida per lo smaltimento dei rifiuti e attivare la raccolta.

Il lavoro si svolge in 3 fasi

I fase: Presentazione del progetto e attività di Drum Circle.

  1. 1 incontri, per un totale di 2 ore.

Si faranno dei giochi di squadra, fiducia e avvicinamento al ritmo con la tecnica del Drum Circle, riflessioni ed illustrazione della guida allo smaltimento dei rifiuti e ricerca dei materiali che saranno utilizzati per la costruzione degli strumenti.

 

II fase: Costruzione di strumenti musicali

  1. 2 incontri, per un totale di 6 ore (nella stessa giornata o da suddividere)

I partecipanti, divisi in gruppi di lavoro e coordinati, costruiranno alcuni strumenti musicali ispirati a culture di paesi extraeuropei quali Africa, Sud America, Trinidad, utilizzando materiali poveri o di recupero. Avranno così avuto modo di riflettere, mettendoli in pratica nella costruzione, su alcuni principi basilari di fisica acustica grazie ai quali è possibile produrre suoni tra loro distinti per

timbro, altezza, durata. Costruiranno strumenti quali shaker e maracas di vario tipo, ocean drums, “tubofoni”, utilizzando legno, tubi in pvc, pentole, padelle, tappi di bottiglia, contenitori e bottiglie in plastica, ecc.

 

III fase: Laboratorio di alfabetizzazione musicale e Creazione di un brano.

  1. 1 incontri, per un totale di 2 ore

In questa fase, i partecipanti con la metodologia utilizzata (liberamente ispirata alla “Ritmica integrale” di Laura Bassi) saranno alfabetizzati al ritmo utilizzando la divisione sillabica di parole.

I partecipanti riuniti in un unico gruppo in assetto di grande orchestra e diretti dal facilitatore saranno pronti alla creazione del loro primo brano musicale utilizzando anche gli strumenti da loro creati.

Obbiettivi

L'obbiettivo del progetto di rafforzare le amicizie, fare squadra, mettere in campo le doti individuali artistiche e tecniche per condividerle con chi non sa da dove cominciare.

E' un gioco responsabile partendo dalla conoscenza della materia, il riciclo, fino all'utilizzo in termini di bellezza che ne puo derivare.

Siamo un un Eco Hostel amiamo utilizzare i nostri rifiuti per lavorare al progetto.

Il progetto nasce tra la cooperazione di “A casa di Amici srl” e l' “Associazione Culturale Accademia La bottega delle percussioni”.